roxrecords.it
roxrecords.it
www.nl.ua
citymulti.com.ua

Gianrinaldo (arrivederci Folkaos)

Gianrinaldo (arrivederci Folkaos) è l'ultima uscita in ordine di tempo di casa Rox Records.
E' una compilation, un doppio CD, che raccoglie in 19 brani il meglio del Folk Europeo e Italiano; tutti brani registrati "LIVE" al Folkaos, di artisti e gruppi che hanno suonato nel locale nelle passate stagioni, tra il 2012 e la chiusura nell'aprile 2014.

Il Folkaos era un locale, in zona Affori a Milano, che da dieci anni ospitava corsi, stage e concerti quasi esclusivamente del Folk a ballo; era famosissimo nell'ambiente milanese e famoso in parecchie regioni italiane e zone del nord Europa.
Dobbiamo purtroppo parlarne al passato perchè il Folkaos ha chiuso i battenti, per problemi più che altro economici ma anche personali di Renzo Foglini che ne era il fondatore, alla fine di Aprile 2014.

Questo lavoro di registrazione da parte di Andrea Capezzuoli prima, e di ascolto e scelta dei brani da parte di noi di Rox Records poi, è però cominciato quando ancora il Folkaos era vivo e vegeto e mai ci saremmo aspettati che sarebbe uscito a locale ormai chiuso.
Così, ora, all'apparenza, ha il sapore di un triste CD celebrativo, mentre in realtà è un condensato di musica a ballo suonata con straordinaria bravura da musicisti del calibro dei Ciac Boum, Parasol, Michael Bideault, Embrun, Trio Doohre, Abacà (solo per citarne alcuni e senza far torto a nessuno) registrata dal vivo, che vuole trasmettere la bellezza e la magia di una serata danzante passata al Folkaos. Chi lo ha frequentato ha la possibilità di rivivere quelle belle sensazioni, chi non ne ha mai avuto l'occasione può comprendere e  rivivere l'energia di un concerto live.

Il titolo ha due parti; la prima (Gianrinaldo) indica esattamente il luogo in cui si trovava questo locale (Via Gianrinaldo Carli 26 - Milano), la seconda (arrivederci Folkaos) auspica una futura possibile riapertura, anche se in altro luogo, e in effetti una parte del ricavato servirà proprio a sostenere le spese di nuovi progetti.

La grafica sì, è deciamente un tributo al Folkaos, al suo ambiente, ai suoi caldi colori che si fondevano col legno, e riprende esattamente ciò che adornava le due colonne centrali che lo caratterizzavano e che spesso disturbavano circoli, chapelloise e anche le danze di coppia! Ma anche la tenda rossa posta a fondo del palco che i musicisti ricordano bene.

Grazie Folkaos, non ti dimenticheremo.

Disponibile come CD fisico o in formato MP3 a 15 Euro.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Newsletter

Pagamenti sicuri con:
Che cos'è PayPal

Il mio carrello

Il tuo carrello è vuoto

Ultime uscite